Ultime notizie di calciomercato

 Inter, ceduto Gabigol in prestito al Benfica

 Napoli, depositato il contratto di Inglese

LiverpoolKent in prestito al Friburgo

22.45 – Werder Brema, ceduto Yatabaré all’Anversa

CagliariDuje Cop passa allo Standard Liegi

22.39 – Novara, torna Golubovic dalla Roma

 Palermo, dall’Atalanta arriva Monachello

22.35 – Juve Stabia, ha firmato l’attaccante Simeri

 

Milan, preso il 18enne Sergio Sanchez Gioya dal Real Madrid

22.30 – Inter, acquistato il giovane classe 2000 D’Amico

22.26 – Livorno, arrivano Baumgartner, Perez e Montini

22.21 – Torino, ecco Ansaldi dall’Inter

22.18 – Leicester, ceduto Mendy al Nizza

22.15 – Brighton, acquistato Schelotto dallo Sporting Lisbona

22.12 – Salernitana, firmano Rodriguez e Kiyine

22.10 – Juventus, arrivano Del Sole e Delli Carri. Il primo resta in prestito al Pescara

22.07 – Pro Vercelli, ingaggiato il portiere Marcone dal Trapani

22.05 – Saint-Etienne, colpo Cabella. L’esterno arrivo in prestito dal Marsiglia

22.00 – Juve Stabia, scambio con il MonopoliZibert in Puglia e D’Auria in Campania

21.57 – Brescia, acquistati Furlan e Bandini

21.54 – Chievo, dalla Ternana arriva Valjent. Ma resta a Terni in prestito

21.51 – Napoli, preso il giovane classe 2001 Sgarbi

21.50 – LilleJunior Tallo ha rescisso

21.48 – Lucchese, arriva il centrocampista Strada

21.42 – Matera, ecco Buschiazzo dal Penarol

21.40 – Napoli, preso il baby Mezzoni

21.38 – Sampdoria, preso Mikulic (a parametro zero dall’RNK Spalato) e ceduto Pavlovic al Crotone

21.36 – Virtus Francavilla, dal Lecce arriva Agostinone

21.35 – Bologna, preso l’ex Entella Keita in prestito dal Birmingham

21.34 – Matera, arriva il centrocampista De Falco

21.27 – Bari, dal Benevento preso Karamoko Cissé

21.26 – Catanzaro, ecco Anastasi dal Catania

21.23 – Siviglia, dal Galatasaray arriva Carole

21.22 – Modena, presi Maritato e Carraro

21.21 – Lo Faso è un nuovo giocatore della Fiorentina

21.17 – Viterbese, triennale per Atanasov

21.16 – Catania, preso il centrocampista Fornito

21.14 – Juve Stabia, arriva il giovane Awua dallo Spezia

21.10 – Rende, preso il difensore Calvanese

21.09 – Galatasaray, dal Manchester City torna  Denayer

21.08 – Genoa, ecco Federico Ricci dal Sassuolo

21.06 – Doninelli alla Fermana, Giampà alla Robur

21.05 – Carpi, ecco Jacopo Manconi dal Novara

21.04 – Sudtirol, dalla Fiorentina arriva Berardi

21.03 – Trapani, dal Parma arriva Evacuo. Contratto biennale

21.03 – Amburgo, il giovane Porath in prestito all’Unterhaching

21-02 – Watford, arriva l’olandese Zeegelaar dallo Sporting

21.01 – Cesena, dal Bari arriva Di Noia

20.57 – Udinese, ceduto il difensore Wague al Watford

20.51 – Sampdoria, acquistati dal Napoli Zapata e Strinic

20.48 – Alaves, preso Bojan in prestito dallo Stoke City

20.43 – Colpo Nizza, dal Leicester arriva il centrocampista classe 1992 Nampalys Mendy

20.39 – Bordeaux, preso l’attaccante Nicolas de Préville dal Lille

20.35 – Gubbio, presi Sampietro e Libertazzi. Risoluzioni per Croce e per Ferri Marini

20.32 – Brescia, ceduto Racine Coly a titolo definitivo al Nizza

20.27 – Spezia, dal Bari arriva in prestito Masi

20.25 – Colpo Parma, preso Ceravolo dal Benevento

20.22 – Caen, ceduto in prestito il terzino Imorou al Cercle Brugge

20.18 – Genoa, risolto il contratto di També

20.12 – Kasami, ex Palermo, lascia l’Olympiacos e passa al Sion

20.01 – Piacenza, torna il centrocampista Zecca

19.53 – Colpo Anderlecht, preso dal Vitoria Guimaraes il difensore portoghese Josué Sá

19.49 – Salisburgo, dallo Stoccarda arriva il difensore Onguéné

19.45 – Arsenal, ceduto il giovane Donyell Malen, classe ’99al Psv

19.43 – Vicenza, preso Lorenzo Tassi dall’Inter

19.39 – Psg scatenato, dal Monaco arriva Mbappé in prestito con opzione di riscatto

19.31 – Santarcangelo, per l’attacco presi Tommasone e Donadello

19.29 – Salernitana, risoluzione per l’attaccante Joao Silva

19.26 – Juve Stabia, preso Canotto dal Trapani

19.23 – Avellino, risoluzione del contratto per Guido D’Attilio

19.20 – Saint-Etienne, preso Cabella in prestito dal Marsiglia

19.17 – Psv, dall’Arsenal arriva l’attaccante Malen

19.12 – Denayer passa al Galatasaray in prestito dal Manchester City

19.09 – Genoa, ceduto Hiljemark al Panathinaikos

19.05 – Metz, preso Dossevi in prestito dallo Standard Liegi

19.03 – Foggia, preso il difensore Camporese dal Benevento

18.57 – Fenerbahce, preso il difensore Neto in prestito dallo Zenit

18.51 – JuventusMatheus Pereira in prestito con diritto di riscatto al Bordeaux

18.49 – Bologna, ceduto Mounier al Panathinaikos

18.44 – TorinoAvelar vola all’Amiens. E arriva Burdisso

18.42 – Swansea, preso il portiere Benda dal Monaco 1860

18.40 – Udinese, preso Maxi Lopez dal Torino

18.39 – Mariusz Stepinski passa dal Nantes al Chievo con la formula del prestito

18.37 – Zenit, ecco il centrocampista Mevlja. Arriva al Rostov

18.34 – Inter, acquistato Yann Karamoh dal Caen

18.29 – Werder Brema, preso l’ex attaccante dell’Inter, Ishak Belfodil. Arriva dallo Standard Liegi

18.17 – Pro Vercelli, risoluzione del contratto con Rolando Bianchi

19.12 – Borussia Dortmund, preso il giovane Sancho dal Manchester City

18.09 – Udinese, ceduto Panagiotis Kone all’AEK Atene

17.55 – Paok Salonicco, ingaggiati Vieirinha dal Wolfsburg e Mauricio dallo Zenit

17.45 – Torino, preso M’Baye Niang dal Milan

17.44 – LiverpoolOrigi va in prestito al Wolfsburg

17.42 – Viterbese, arriva in prestito Di Paolantonio dalla Ternana

17.32 –  Juve, dalla Spal arriva in prestito il giovane Di Pardo, classe ’99

17.14 – Burnley, dall’Huddersfield arriva il centravanti Nahki Wells

17.11 – Robur Siena, risoluzione consensuale del contratto con Francesco Bordi

17.08 – Lecce, preso l’attaccante classe ’98 Dubickas dallo Svyturys. Ceduto Turchetta alla Casertana

17.01 – Colpo Tolosa, dallo Stoke City arriva in prestito Giannelli Imbula

16.57 – Amiens, preso Lacina Traoré dal Monaco

16.48 – Lazio, dal Valencia arriva Nani in prestito con diritto di riscatto

16.34 – Benevento, presi Iemmelo dal Sassuolo e Parigini dal Torino

16.25 – Crotone, preso Tumminello in prestito dalla Roma

16.14 – Cosenza, dall’Empoli arriva il difensore Kastriot Dermaku

16.10 – Entella, preso Crimi dal Cesena

16.08 – Chievo, tesserato Daniel Nicolas Frey

16.01 – Perugia, risolto consensualmente il contratto con Moudoumbou Didiba Joss

15.59 – Palermo, risoluzione consensuale con Alessandro Diamanti

15.52 – Schalke 04, l’esterno offensivo Sidney Sam ceduto al Bochum

15.47 – Modena, risoluzione consensuale con Tito

15.39 – Dinamo Kiev, dalla Dinamo Tbilisi arriva Lochoshvili a titolo definitivo

15.34 – Manchester United, il giovane Willock passa in prestito al Twente

15.27 – Alessandria, contratto biennale per Bellomo

15.23 – Antalyaspor, preso Sangaré dall’Osnabruck

15.20 – Teramo, rescindono Imparato, Scipioni e Carraro

15.14 – Sporting Lisbona, il bulgaro Slavchev ceduto al Lechia Gdansk

15.10 – Bayern Monaco, il portoghese Renato Sanches in prestito allo Swansea

15.06 – Livorno, acquistato Maiorino dalla Cremonese

15.00 – Leeds, preso l’attaccante svedese Cibicki

14.54 – Real Sociedad, ceduto Avila al Peñarol

14.50 – Metz, preso il tedesco Wollscheid dallo Stoke City

14.43 – Hellas Verona, acquistato Lee Seung-Woo dal Barcellona B

14.38 – Willem II, arriva Vanderlinden

14.35 – Watford, preso Karnezis dall’Udinese

14.30 – Bayer Leverkusen, acquistato Retsos

14.24 – Brescia, arrivano PelagottiN’Diaye e Rivas

14.20 – Anderlecht, lo svedese Thelin in prestito al Beveren

14.13 – Padova, preso Belingheri

14.08 – Hannover, arriva Bebou

14.05 – Cremonese, acquistato l’attaccante Piccolo

13.57 – Stoke City, ha rinnovato Shawcross

13.54 – Fiorentina, ceduto Petriccione al Bari

13.51 – Spal, dalla Juve arriva Vitale

13.48 – Sion, acquistato l’ex Roma Salih Uçan

13.43 – Tottenham, preso il laterale Aurier dal Psg

13.40 – Rotariu dal Brugge al Mouscron

13.34 – Lugano, acquistato Daprelà

13.30 – Salernitana, preso Di Roberto

13.27 – Napoli, il portiere Sepe rinnova fino al 2022

Ultime notizie di calciomercato: Biabiany allo Sparta, niente Giaccherini 

Le ultime di calciomercato raccontano di un accordo imminente tra Sparta Praga e Inter per Biabiany, che chiude la porta al possibile ingaggio dal Napoli di Giaccherini per la squadra ceca.

Quella in corso è senza dubbio una delle sessioni di calciomercato più sorprendenti di sempre, come confermato dal possibile clamoroso trasferimento di Neymar al Psg. I colpi di scena dunque sono dietro l'angolo, come quello relativo allo Sparta Praga che sembrava pronto a chiudere con il Napoli l'affare Giaccherini e invece ha virato su un altro giocatore della Serie A. Si tratta di Jonathan Biabiany, che a breve potrebbe lasciare l'Inter per trasferirsi in terra ceca.

 

continua su: http://calcio.fanpage.it/ultime-notizie-di-calciomercato-biabiany-allo-sparta-niente-giaccherini/
http://calcio.fanpage.it/

 

**licenza common creative-fonte citata

 

Crotone Salvo , Empoli in B. Roma soffre e conferma il secondo posto.

Non sempre il bel gioco premia. Non sempre l'obiettivo viene centrato da chi merita.

L'esempio è rappresentato dall'ultima giornata del campionato di calcio di Serie A.

Il Napoli ha dato ancora una volta lezioni di calcio a Marassi vincendo per 4-2 contro una buona Samdoria.mentre all'Olimpico la Roma ha giocato una brutta partita ma vincendo per 3-2 contro un mediocre Genoa , che pure ha onorato la partita. Il Napoli deve solo recriminare sui punti persi con squadre che addirittura sono già retrocesse. 2 punti col Palermo , 2 col pescara e 2 col Sassuolo che non aveva nulla da chiedere al campionato.

Siamo cionvinti che se il campionato durava altre 3 giornate non ce n'era per nessuno :Juve compresa !

Grazie Napoli

Giro d’Italia, sull’Etna trionfa Polanc dopo una fuga di 178 km

C’era molta attesa al Giro per la prima salita vera, e molto impegnativa, inserita dagli organizzatori già alla quarta tappa, fatto non consueto nella storia della Corsa Rosa. Nella prima parte della tappa sono caduti l’olandese Kruijswijk e il russo Zakarin, due fra i corridori più accreditati per la classifica finale, che già nel Giro 2016 furono protagonisti di alcune scivolate che compromisero le loro chance di classifica. In gruppo c’è stata anche una scazzottata tra Moreno (della Barhain di Nibali) e Rosa (della Sky di Thomas e Landa), mentre poco prima era stata la Bahrain del siciliano Nibali, acclamato da numerosi tifosi nella sua terra, a tirare il gruppo per rendere la tappa più selettiva. 

 

A circa 18 km dal traguardo, poco dopo Nicolosi, è cominciata la salita finale verso l’arrivo sull’Etna, all’altezza del Rifugio Sapienza, a quota 1892 metri. In testa l’ha affrontata lo sloveno Jan Polanc, l’ultimo superstite della fuga iniziata già dopo 2 km di corsa. Nel gruppo dei big invece ci ha provato Paolo Tiralongo, un altro siciliano e - con i suoi 39 anni - è il decano del gruppo, ma il suo tentativo è durato poco. E’ stato allora Agnoli, gregario di Nibali, a mettersi in testa a tirare. Ai meno 12 km ci ha provato allora Rolland, inseguito da Bilbao Lopez.  

 

A 10 km dal traguardo Landa - uno dei due capitani del team Sky - ha forato la ruota anteriore e ha perso molto tempo prima che il suo compagno Henao gli desse la propria ruota e lo spagnolo potesse ripartire. Subito dopo, in testa al gruppo, ha accelerato Pellizotti, tallonato da Anacona. A -8 km dal Rifugio Sapienza, Polanc aveva ancora 2’35” su Rolland e 3’05” sul gruppo, trainato anche dalla Bmc per Van Garderen. Ancora Pellizotti, con il compagno Siutsou, ha accelerato al comando del gruppo, evidentemente per preparare un’azione del loro capitano Nibali. 

 

A -3,5 km è scattato dai big Hansen, mentre Polanc manteneva solo 1’25” di vantaggio al comando. A 3 km dall’arrivo Nibali è rimasto senza compagni di squadra, perché anche Siutsou aveva ceduto. Subido dopo, però, è arrivato lo scatto proprio di Nibali, ma è stato subito ripreso, così come Hansen. Allora ci ha provato Dumoulin, neutralizzato, poi Zakarin, che invece ha guadagnato qualche secondo. Ma non è riuscito a raggiungere Polanc, che così ha trionfato sotto la bocca del vulcano, con 19” sul russo Zakarin, quindi a 29” Thomas ha regolato il gruppetto dei big davanti a Pinot.  

 

fonte http://www.lastampa.it/2017/05/09/sport/giro-d-italia/2017/giro-ditalia-sulletna-vince-polanc-dopo-una-fuga-di-km-SZzCHowVMC7IYrx5GB4ydO/pagina.html   Licenza Creative commons

Ad

Morto a 38 anni il ciclista Michele Scarponi mentre si allenava. 

Aveva 38 anni.,aveva vinto il giro d'Italia nel 2011. E' morto in un incidente stradale proprio nel suo paese mentre si allenava con la sua bici.

La notizia si è diffusa subito sui social e poi confermata dal suo allenatore e team manager..

Poco prima delle 8 di stamattina si è scontrato frontalmente con un furgone e l'impatto è stato fatale.

Professionista dal 2002, noto a tutti per le grandi doti di scalatore,dopo la squalifica di Alberto Contador ed era stato appena promosso capitano della squadra kazaka per il prossimo Giro d'Italia dopo il forfait di Fabio Aru.

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/55/Scarponi_Giro_2012.jpg

I suoi compagni ed amici Contador e Nibali e non si capacitano ed in lacrime hanno fatto pervenire il loro dolore attraverso Twitter.

Da una prima ricostruzione Scarponi in sella alla sua bicicletta percorreva una  strada centrale e in prossimità di un incrocio è stato travolto da un furgone - il cui conducente pare non abbia proprio visto il ciclista - che gli ha tagliato la strada. Michele scarponi era tornato a Filottrano(AN) ieri da una gara..Era nato ad Osimo nel 1979.

Classifiche fornite da Sofascore Risultati

I tifosi del Bastia(Corsica) invadono il campo e la partita col Lione è sospesa

Non restare mai a secco di batteria per il tuo Smartphone

 

The CUVANA Electronic Cigar

La più incredibile ed impossibile remuntada !!!!


9 marzo 2017 

ll calcio è bello , imprevedibile, affascinante, unico sport veramente universale .

Sport che in 90 minuti ti fa andare dalle stalle alle stelle e viceversa.

Il calcio è quello sport in cui nulla è scontato anche se parti con tutti i favori del pronostico. Lo sanno bene i parigini del PSG. Vincono 4-0 contro la squadra che fino ad allora era  candidata alla vittoria finale del trofeo. Già si leccavano i baffi i parigini , già sentivano il profumo della coppa dalle lunghe orecchie. Già immaginavano di rivedere in finale il Bayern o il Real , o forse la Juve.  Ed invece accade quello che nessuno aveva mai osato immaginare, la missione impossibile. Mai successa una remuntada cosi sonora. Nessuna squadra, in 186 precedenti delle coppe europee, era riuscita a qualificarsi dopo aver perso 4-0 fuori casa. L'impresa l'ha compiuta il Barcellona superando 6-1

il Paris Saint Germain in un Camp Nou infuocato.

Il Barça riscrive la storia della competizione e forse dello sport, perché sembrava veramente difficile poter rimontare la sconfitta dell'andata. Luis Enrique ci ha provato,

nel calcio come nella vita non si sa mai. Certo hanno aiutato i due rigori , di cui uno inesistente su Suarez , ma ci hanno provato fino all’ultimo e sono stati premiati e anche nel calcio val bene il detto “ aiutati che Dio t’aiuta”.

 

Il calcio è bello, imprevedibile, mai scontato, ma senza dubbio il calcio più bello lo si trova in terra ispanica , pluri campioni anche a livello di nazionali e con squadre di club tra le più ricche di trofei e non solo a livello mondiale. Patria , calcistica degli ultimi “ palloni d’oro” .

Non è solo un caso che ai quarti già si sono classificate due spagnole (Barcellona e Real ) e agli ottavi erano ben 4 squadre iberiche ,Atletico e Siviglia a far compagnia alle pluri decorate cugine Barca e Real.

Chissà quante squadre spagnole arriveranno in semifinale , e quante in finale.

España rules, anzi  España gana

 

Il campionato di Serie A , è finito !


 

11 marzo 2017 

Campionato finito. Ormai tutto deciso,inutile sperare per Roma e Napoli. A cosa serve? 


Campionato finito e già deciso in coda con le tre retrocessioni e ennesimo scudetto già assegnato con diverse giornate di anticipo.


Le squade , prossime avversarie della Juve , non si presentino all’incontro, perchè non serve. E’ già tutto deciso. La partita è già segnata e designata.. Se una squadra non si presenta , si assegnano i 3 punti alla squadra avversaria? Beh cosa cambia ,il risultato è lo stesso. Almeno facciamo un pò riposare i fegati dei tifosi (non juventini ) , gli scommettitori possono giocare più sereni e su partite vere e soprattutto si riposano i poveri arbitri, stanchi e stressati ed incapaci di essere obiettivi quando di mezzo c’è la squadra a strisce bianco nere.


Si quella classe arbitrale che dovrebbe farsi un bel corso di aggiornamento , studiando seriamente e con diligenza, ed affidarsi a qualche bravo guru per farsi aiutare in autostima e superamento della paura.


Si può dare un rigore al 97 ° allungando appositamente di 30 secondi l’additional time? Ed il gomito di De Sciglio? Da considerare fallo di rigore?


I giornali titolano ai 3 punti di veleno della Juve ,alle sviste arbitrali o incapacità e le chiacchiere continueranno per molti giorni sulle tv ,sui media,sui social ma non cambierà nulla. Scudetto assegnato e anche coppa Italia , peccato che per la Champions League ci siano squadre più forti e anche più aiutate dagli arbitri. Ma non è detto . 


Cosa serve se un campioncino come Donnarumma fa delle parate strepitose ,compiendo almeno 7 prodezze?


A lui va dato un 10 in pagella , ma alla classe arbitrale una bocciatura secca, contribuendo alla vanificazione del campionato di calcio che una volta era il più bello. 


Per il prossimo anno val la pena prendere in considerazione o di cambiare federazione o affidarsi ad una classe arbitrale di un altro paese . Ma questi no.
Current Promotion Banner 468 x 60
Banner Image Banner 468 x 60

Inserisci il seguente codice di sconto(20% di sconto il primo anno)  : R66R4LMRRU4HPUU                                     

Offerte voli e low cost
Banner gennaio 2017 Image Banner 120 x 600
Ad
Stampa Stampa | Mappa del sito
© MiBa 20093 Cologno Monzese Policy sui cookie